Nuova frontiera delle energie rinnovabili: il comune di Vitulano delibera la creazione della prima Comunità Energetica

15 Luglio 2021 - Lo scorso 1° luglio 2021, la Giunta del Comune di Vitulano (BN) ha deliberato la costituzione della prima “Comunità Energetica Rinnovabile”. L'obiettivo della futura CER è creare valore in termini di efficienza energetica, generare energia pulita e rafforzare la sostenibilità ambientale per i singoli partecipanti alla comunità.

La realizzazione sarà possibile grazie al recente Decreto Milleproroghe, con il quale il Governo ha sancito i requisiti, le caratteristiche e le modalità per costituire le CER.

Il progetto vede protagonisti il Comune stesso di Vitulano, che parteciperà alla configurazione della Comunità attraverso le proprie utenze degli Uffici Municipali, insieme ad una Scuola d'infanzia, e la società A Software Factory (ASF), azienda che collabora già con numerosi Comuni Italiani, sia grandi che piccoli, per la promozione e l'attuazione della transizione digitale.

Ed è proprio ASF che investirà direttamente nell’impianto fotovoltaico che poi sarà messo a disposizione della comunità. L’analisi tecnico-economica, la gestione dell’iter autorizzativo, nonché l’intero assetto contrattuale sono stati posti in essere da Fusion Srl, la neonata JV tra Amaranto Holding SpA e Byom Srl, e dallo studio legale Legance

Per tutte le attività in sito invece, il modello prevede il coinvolgimento di professionisti e ditte locali.

La Comunità Energetica di Vitulano costituisce un ulteriore ed importante segnale nella nuova frontiera delle energie rinnovabili, testimoniando la concreta possibilità di sviluppare iniziative tra privati ed enti pubblici, favorendo la transizione energetica e l'incremento del benessere ambientale dei cittadini e delle comunità locali.

Approvazione protocollo di intesa per costituzione Comunità Energetica Rinnovabile sul sito del Comune di Vitulano.